Kataribe Kataribe Radio 2

Flight Club

Il vademecum del buon viaggiatore

Kataribe - Flight ClubSignore e signori, benvenuti nel club meno esclusivo del mondo, dedicato a tutti coloro che vorrebbero viaggiare e pensano di non poterselo permettere.

Il Flight Club è lieto di offrirvi ogni giorno 5 regole per intraprendere un viaggio avventuroso nei dintorni di casa vostra...

 

Le 5 regole di lunedì 13 agosto 2012

1. La prima regola del Flight Club è che non si tratta di un club. Dipende tutto solo da te.

2. La seconda regola del Flight Club è che per viaggiare non serve neanche un soldo e non si deve andare da nessuna parte. Di certo, non lontano da casa tua.

3. Siediti in un posto, quello che vuoi tu, e restaci tutto il giorno. Porta con te qualcosa da mangiare e molto da bere. Vedrai come la luce cambia le cose, dal mattino al tramonto, e umanamente noterai e scoprirai cose inimmaginabili.

4. Compra un giornale o una rivista straniera e piazzati in un posto tranquillo a leggerla da cima a fondo. Se non capisci qualcosa, o proprio niente, fatti aiutare da qualcuno.

5. Parla un'altra lingua per una giornata intera. non sono ammesse parole nel tuo idioma, qualunque cosa ne venga fuori.

 

Le 5 regole di martedì 14 agosto 2012

1. Cerca qualcuno: un poeta, un pittore, una sarta e non ti fermare finché non avrai trovato quello che avevi deciso di cercare.

2. Cerca qualcosa: gli adesivi sui pali dei lampioni o dei semafori o mazzi di chiavi perduti.

3. Cambia strada per uscire di casa e per tornarci.

4. Spingiti fino al capolinea sconosciuto di un autobus che non hai mai preso.

5. Suona al campanello di una persona del tuo condominio o del tuo quartiere che non conosci e fatti raccontare la storia della sua famiglia.

 

Le 5 regole di mercoledì 15 agosto 2012

1. Prendi una vecchia macchina fotografica senza rullino e scatta a vuoto trentasei immagini di cose che ti colpiscono nel tuo vicinato.

2. Cerca il tuo angolino preferito nel quartiere e prova a disegnarlo su un taccuino. Se non ti piace quello che ne è venuto fuori, tornaci il giorno successivo.

3. Prova, partendo per tempo, a fare a piedi un percorso che hai l'abitudine di fare in macchina o su due ruote.

4. Intercetta una persona straniera e fatti invitare o invitala a pranzo.

5. Metti in uno zaino il necessario e trovati una panchina o un prato per dormire una notte all'aperto.

 

Le 5 regole di giovedì 16 agosto 2012

1.Entra in un luogo di culto che non hai mai frequentato: una chiesa, una sinagoga, una moschea o un tempio buddhista. Non portare nulla con te, o il minimo indispensabile - una bottiglia d'acqua, qualcosa del genere. Osserva dalla mattina alla sera cosa succede, anche se non succede niente.

2.Prendi un treno locale e scendi a caso alla fermata che ti ispira di più.

3.Recati al mercato, ma non per comprare qualcosa. Alzati dannatamente presto e resta a vedere cosa capita da quando aprono i primi banchi all'alba finchè non sbaraccano e ripuliscono tutto.

4.Esci di casa e cerca qualcuno che gioca. A pallone, a scacchi, a carte, a lanciare sassi tentando di colpire un palo. E non restare solo a guardare: basta chiedere come fanno i bambini "posso giocare anch'io?"

5.Piazzati sul marciapiede di fronte al portone di casa tua. Fissa una destinazione e prova ad arrivarci... con l'autostop!

 

Le 5 regole di venerdì 17 agosto 2012

1.Individua il punto più alto dei dintorni, un tetto o una terrazza da cui ammirare il tuo quartiere dall'alto. Poi comincia a suonare tutti i campanelli necessari per raggiungere il punto panoramico.

2.Prova a viaggiare nel tempo. Intercetta una persona anziana tra i passanti o al tavolino di un bar, offri qualcosa da bere e fatti raccontare com'era un tempo la tua zona.

3.Scopri la notte: punta la sveglia a mezzanotte e passeggia fino all'alba nei luoghi che hai conosciuto solo con la luce del sole. I bagliori del nuovo giorno ti regaleranno visioni sorprendenti.

4.Cerca un corso d'acqua e risaline le rive il più possibile.

5.Vai al giardino pubblico con un blocco e una penna. scrivi quello che vedi e, se te la senti, al tramonto alzati su una panchina e leggi ad alta voce quello che hai scritto.

 

Le 5 regole di lunedì 20 agosto 2012

1.Indossa abiti di qualcun altro per un giorno intero.

2.Al mattino riempi mezzo secchio d'acqua e prova a farlo bastare fino a sera per qualunque tuo bisogno idrico.

3.Fermati e chiudi gli occhi: ascoltando il tuo quartiere lo scoprirai diverso da quello che la vista ti ha fatto conoscere.

4.Fatti un giro toponomastico, nei nomi delle strade intorno a casa tua ci sono secoli di storie.

5.Goditi un sano Cimitero Tour: lapidi, date, luoghi e volti sconosciuti ti regaleranno silenziose avventure.

 

Le 5 regole di martedì 21 agosto 2012

1.Cerca e raccogli il cibo disponibile nella tua zona, magari a cena ti potrai preparare una frittata con asparagi selvatici.

2.Segui un percorso olfattivo: puoi scegliere tra aiuole fiorite e cassonetti dell'immondizia!

3.Mettiti per un giorno intero a disposizione dei tuoi vicini e dei passanti per le strade intorno a casa tua. Qualcuno diffiderà del tuo aiuto, qualcun altro lo apprezzerà molto.

4.Quanto tempo vale il tempo? Togliti l'orologio dal polso e informati sull'ora esatta soltanto chiedendola a qualcuno.

5.Accompagna un cane di un canile a fare una passeggiata. Sarà un magnifico viaggio a sei zampe.

 

Le 5 regole di mercoledì 22 agosto 2012

1.Fai una mappa del tuo quartiere identificando le piante che trovi: sapevi già distinguere un tiglio da un platano?

2.Porta le cose di cui ti vuoi disfare sul marciapiede di fronte a casa tua e improvvisa un mercatino personale. Senza prezzi, ovviamente.

3.Trova un posto all'aperto dove poter ballare. Eventualmente cerca anche qualcuno che lo voglia fare con te.

4.Fountain tour. Esplora la tua zona alla ricerca di acqua pubblica.

5.Raggiungi un luogo molto frequentato e, se ne hai il coraggio e le forze, chiedi l'elemosina fino a sera. Potrai devolvere quello che hai raccolto a chi può averne bisogno.

 

Le 5 regole di giovedì 23 agosto 2012

1.Entra in un bar e chiedi se puoi fare qualcosa per barattare la colazione anzichè pagarla.

2.Porta una coperta o un piccolo tappeto in una piazza ed allestisci un salottino urbano. Un mazzo di carte e un posacenere ti garantiranno ospiti in quantità.

3.Goditi uno snack al bar di un albergo. Accanto a te ci sarà certamente qualcuno che sta viaggiando e, se sarà in vena di chiacchiere, ti potrá raccontare qualcosa di interessante.

4.Aspetta un giorno di piggia e, costruita una barchetta di carta, scopri dove la portano le correnti tra le pozzanghere.

5.Esplora la zona archeologica delle cabine telefoniche: ce ne sono ancora dove ti ricordi che fossero?

 

Le 5 regole di venerdì 24 agosto 2012

1.Esci di casa con guanti e sacchi di plastica da riempire con tutti i rifiuti che trovi per la strada e che insudiciano il tuo quartiere.

2.Fotografa e divertiti a catalogare l'abbigliamento delle persone che abitano il tuo quartiere. Mi raccomando, occhio alle scarpe!

3.Porta in tasca un taccuino ed una penna e vai a caccia di proverbi facendoteli declamare dalle persone che incontri.

4.Punta la sveglia in piena notte ed esci alla volta dei forni della zona per scoprire che volto hanno gli uomini che preparano il pane prima che sorga il sole.

5.Un sacchetto di riso e un po' di faccia tosta e potrai partecipare ai matrimoni che ogni sabato mattina si tengono nel municipio. Se decidi di baciare la sposa, fallo con discrezione.

 

Le 5 regole di lunedì 27 agosto 2012

1.La prima regola del Flight Club è che la curiosità fa girare il mondo. Anche oggi potrai dargli una spinta. Basta una telefonata: chiedi ad un tuo parente qualcosa che non hai mai saputo o capito completamente della storia della tua famiglia.

2.Cerca il punto più elevato della zona e lancia un aeroplano di carta. Seguine il volo con lo sguardo e poi, ovunque sia atterrato, prova a recuperarlo.

3.Intercetta una persona straniera e fatti raccontare un gioco tradizionale del suo paese.

4.Chiedi a chi vedi con le cuffie sulle orecchie che musica sta ascoltando.

5.Segna una linea di gesso sul marciapiede e chiedi un sorriso come pedaggio a chi l'attraversa.

 

Le 5 regole di martedì 28 agosto 2012

1.In ogni angolo del mondo c'è una gattara, una donna che accudisce i gatti randagi. Cerca quella della tua zona e chiedile di raccontarti qualche storia felina.

2.Prova a digiunare, fin dal risveglio, per un giorno intero. Che sapore ha il cibo al tramonto?

3.Visita una zona squallida e degradata e cerca scorci poetici che ti emozionino. Prima di rientrare a casa, descrivili a qualcuno.

4. Ferma gli uomini pelati per la strada e chiedi loro come hanno reagito alla calvizie.

5.Cerca il campo coltivato più vicino a casa tua e scopri chi lavora quella terra.

 

Le 5 regole di mercoledì 29 agosto 2012

1.Intercetta fra i passanti degli sconosciuti a cui chiedere, sulla base della mera apparenza, cosa pensano di te.

2.Fai un viaggio usando come mezzo di trasporto le tue papille gustative accostando i sapori più dissonanti. Esotico non significa lontano, vuol dire semplicemente "diverso dal solito".

3.Ricordati di considerare i tuoi amici silenziosi. Ogni tanto spezza la forsennata corsa di ogni giorno, fermati un istante e abbraccia un albero.

4.Prova a trascorrere un giorno intero senza toccare un soldo. Neanche uno spicciolo.

5.Asphaltrekking: avventurati col tuo cammino su nastri stradali di ogni tipo, dalla tangenziale alla sopraelevata, dal grande svincolo al sottopasso. Se avrai il privilegio di percorrere a piedi un lungo tunnel trafficato... non te lo dimenticherai mai.

 

Le 5 regole di giovedì 30 agosto 2012

1.Procurati fiammiferi e candele e trascorri un intero giorno senza utilizzare un solo watt di corrente elettrica.

2.Scrivi poesie e pensieri su piccoli foglietti adesivi, vai al supermercato e appiccicali sulle scatole di vari prodotti su ogni scaffale. Non di solo pane... diceva qualcuno.

3.Cerca una persona che conosca bene gli astri e fatti aiutare ad individuare la posizione della tua costellazione preferita nel cielo. Anche in pieno giorno.

4.Gioca a cercare un numero per un giorno intero. Se fosse l'11, ad esempio, inseguilo sulle targhe delle auto, sui civici delle case, sui volti delle persone. Si, là fuori, ci puoi scommettere, c'è qualcuno che ha la tipica faccia da 11.

5.Solo tu sai di cosa si tratta. Ma oggi, prima che scenda il buio, prova a fare qualcosa... che ti ha sempre fatto paura.

 

Le 5 regole di venerdì 31 agosto 2012

1.Affida il tuo più intimo segreto ad una cartolina della tua zona ed inviala ad uno sconosciuto scelto a caso sull'elenco telefonico di un'altra città. Per favore: affrancala, la cartolina.

2.Prova a rifare qualcosa che appartiene ai tuoi ricordi d'infanzia e che ormai, soltanto in virtù dell'età adulta, non hai più fatto da anni.

3.Cerca un busker. Un musicista, un artista di strada. Trascorri con lei o lui una giornata intera. Offri il tuo aiuto e in cambio fatti raccontare storie dei luoghi in cui è stato e delle esperienze che ha fatto.

4.Sii indigeno fiero e cortese. Individua un forestiero e accompagnalo alla scoperta delle magie segrete del tuo territorio. Rifiuta categoricamente qualsiasi mancia o ricompensa.

5.Osserva un giorno di sacro silenzio. Non parlare, neanche una sillaba, dal momento del risveglio a quando ti corichi per dormire. Il giorno seguente le parole avranno un valore diverso.

 

Le 5 regole di lunedì 3 settembre 2012

1.Scrivi su un cartello tre domande a cui non hai mai trovato risposta, mettiti comodo su una sedia sul marciapiede e proponile a tutti quelli che passano.

2.Entra nelle case del tuo quartiere lanciando lo sguardo oltre i davanzali delle finestre aperte.

3.Vai a mangiare in una mensa pubblica. Non stai scroccando un pasto, stai semplicemente facendo conoscenza con chi è a tavola con te.

4.Prova a salutare cordialmente tutti coloro che incontri.

5.Pronuncia parole buone senza dire nulla di negativo. Fai uscire dalla tua bocca solo fiori, le spine lasciale in vacanza per un giorno intero.

 

Le 5 regole di martedì 4 settembre 2012

1.Un tavolino rotto, una radio che non funziona, un vecchio giocattolo: fatti insegnare a riparare un oggetto da chi lo sa fare. La prossima volta, per aggiustarlo, qualcuno potrà chiederlo a te.

2.Esci di casa con dei semi in tasca o dei bulbi nella borsa e, nell'arco della giornata, pianta segretamente dei fiori.

3.Prova a descrivere ad alta voce tutto quello che fai, che vedi e che pensi.

4.Porta un regalino con te per un sano Ospedale Tour. Per qualcuno che non conosci, in un reparto in cui non sei mai stato, sarai l'unico visitatore.

5.Indossa con naturalezza una parrucca di un colore sgargiante e osserva le reazioni di chi ti guarda.

 

Le 5 regole di mercoledì 5 settembre 2012

1.Tieni un diario quotidiano dove annotare tutti i piccoli eventi straordinari che spezzano la tua routine.

2.Trascorri un giorno intero in compagnia di una persona costretta su una sedia a rotelle: conoscerai un significato diverso delle parole "spazio" e "tempo".  

3.Individua tutte le telecamere di sorveglianza che noti sul tuo percorso e rivolgi loro un caloroso saluto con la mano.

4.Porta con te un pacchetto di sigarette. Non sono per te. Qualcuno te ne chiederà una e avrai il piacere di offrirgliela.

5.Se sei in macchina non lasciare vuoti gli altri sedili: dai uno strappo a qualcuno. L'hai notato, sul marciapiede, quel tizio che sta correndo?

 

Le 5 regole di giovedì 6 settembre 2012

1.Fai volantinaggio di te stesso. Scrivi su un foglio le 10 cose più importanti per te, fanne delle fotocopie e distribuiscile ai passanti.

2.Porta in piazza un bel libro di storie, magari di mitologia greca, e fermati a leggerle ad alta voce.

3.Nasconditi, mimetizzati, fai come vuoi ma per un giorno prova ad essere invisibile.

4.Procurati uno strumento musicale che non sai usare e cerca per le strade una persona che ti possa insegnare qualche giro di note.

5.Esci di casa senza borsa, senza portafoglio, senza telefono, senza niente. E fatti prestare da qualcuno tutto quello che ti serve.

 

Le 5 regole di venerdì 7 settembre 2012

1.Guarda le cose come se le vedessi per la prima volta: chiediti cosa sono, come funzionano, a cosa servono e, soprattutto, se a te servano davvero.

2.Esplora la vita come farebbe un avventuriero nella giungla e individua l'aspetto positivo ed entusiasmante di ogni situazione, in particolare di quelle che proprio non sopporti.

3.Osserva attentamente ciò che ti circonda allo scopo di partecipare, di intervenire; come minimo per raccontare quel che hai visto.

4.Attiva lo Zoom, vivi Macro. Cerca negli oggetti e nelle persone i dettagli minimi; non trascurare gli odorini impercettibili; presta sempre attenzione ai suoni deboli; è nei particolari insignificanti che si nascondono i segreti più preziosi.

5.Fissa nel tuo cuore la destinazione del viaggio. Per un giorno, domani, abbandona i panni che credi di dover indossare e prova ad essere chi vorresti essere o chi senti di essere veramente. Se poi, dopodomani, vorrai continuare... beh, buon per te.

Rai.it

Siti Rai online: 847